Tutti i Forum Tecnica gomme ricoperte SI/NO

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da Andrea Carletti Andrea Carletti 1 anno, 1 mese fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #25743
    Andrea Carletti
    Andrea Carletti
    Moderatore

    Buon giorno a tutti, ieri è arrivata alla segreteria una mail di promozione da parte di un’azienda che produce pneumatici ricostruiti, non scrivo la marca per ovvi motivi pubblicitari.
    La promozione su cui si basava la mail erano 5 punti che vi metto qui sotto:

    1. sono sicuri, testati e certificati come i pneumatici nuovi;
    2. costano la metà dell’equivalente nuovo;
    3. hanno un basso impatto in inquinamento ambientale e sonoro;
    4. sono ricoperti solo con materiale antistrappo;
    5. hanno gli stessi vantaggi sull’asfalto di un pneumatico nuovo.

    Io sinceramente non concordo con nessuno di questi punti, tutt’altro, li ritengo i punti principali per NON scegliere questo tipo di pneumatici perché sono gli stessi motivi che differenziano le due tipologie costruttive. Nei due anni in cui ho girato con le ricoperte sul Terrano ho dovuto cambiare due volte un mozzo automatico e un giunto…sarà un caso o sarà sfortuna….ma nell’ultimo anno in cui ho girato con pneumatici non ricoperti nulla è successo, e feci anche due raduni su sabbia.
    Le ricoperte a mio avviso hanno un solo vantaggio, quello che conosciamo bene di poter essere “gomme furbe”, per il resto è un prenderci!

    Bene, ho detto la mia…ma magari qualcuno ha cose belle da dire.

    Andrea

    #25749

    ZampaMS
    Partecipante

    Tanti anni fa, 10, comprai per il Lellone, un treno di gomme artigliate ricoperte e le montai su 4 cerchi in acciaio cromati e scampanati.
    Svenduto tutto subito,purtroppo toccavano nella scocca le anteriori.

    Il prezzo allora era concorrenziale rispetto alle “nuove”, ma nettamente più pesanti dei gommoni di “marca ” che montai in seguito sui cerchi originali in alluminio.

    #25757

    malaspo
    Partecipante

    Pure io ho montato, nella mia carriera di fuoristradista, diversi treni di ricoperte. Anni fa costavano veramente meno.
    Oggi hanno senso solo in disegni estremamente aggressivi, tipo Simex. Ovviamente da usare rigorosamente in fuoristrada.
    Per chi come me o Andrea fa un fuoristrada allround e uno o due viaggi off-road all’anno, non ci sono discussioni. Pneumatici originali e basta.
    Per me le ricoperte hanno senso solo per le misure furbe e se si fa fuoristrada dietro casa ho si ha un proto che si porta in giro con un carrello.
    Resta il fatto che la qualità dei pneumatici originali è inarrivabile. Questo è valido sia per pneumatici A/T, MUD o da competizione.
    Chi dice il contrario, non ha mai fatto un vero confronto o è un venditore/produttore di ricoperti.
    Augh.
    malaspo

    #25758
    Andrea Carletti
    Andrea Carletti
    Moderatore

    Non dobbiamo comunque trascurare che negli ultimi anni le stesse gomme ricoperte, e mi riferisco ai marchi più conosciuti, hanno migliorato tantissimo la qualità dei loro prodotti.
    Ora si trovano ricoperte “termiche”, che mi sembra di capire non fossero presenti nei cataloghi fino al 2010 o 2011.
    Fatto sta che condivido quanto dice Malaspo, molto dipende da cosa devi fare e dove. Nel 2011 avevo delle ricoperte non aggressive, ma comunque con un disegno da offroad, tornando dall’Albania ho dovuto fare Brindisi-Ferrara in una notte, non ho mai superato i 110 km/h ma vi assicuro che è stata più dura quella notte che tutto il viaggio.
    Poi aggiungo che io non mi fiderei a portare delle gomme ricoperte ad una pressione bassa per fare fuoristrada, sia per la spalla che per il pericolo di stallonare.

    Spero che qualcuno abbia delle cose positive da dire sulle ricoperte, sennò su cosa discutiamo??

    Andrea

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.