PROTEZIONE CIVILE – Firmata dai Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera insieme alle Associazioni di volontariato locali

Si è svolta nella giornata di martedì 28 novembre nella sala dell’Arengo di palazzo municipale, la firma della “Convenzione tra Comune di Ferrara e Associazioni di Volontariato di Protezione Civile per attività di protezione civile nel territorio dell’Associazione Intercomunale Terre Estensi“. Nel corso dell’incontro il protocollo operativo è stato illustrato dal sindaco del Comune di Ferrara Tiziano Tagliani, dall’assessore ai Lavori Pubblici e Protezione Civile Aldo Modonesi, dall’Ingegnere capo comunale Luca Capozzi insieme ad Andrea Carletti (Ass. Fuoristrada Ferrarese, capofila associazioni) e Daniele Barbieri (presidente provinciale associazioni di Protezione civile), presenti i rappresentanti delle Associazioni di Volontariato aderenti alla convenzione.

[Cit. cronacacomune.it]

Sono otto le associazioni di volontariato di Protezione civile del territorio ad aver sottoscritto con il Comune di Ferrara (capofila dell’associazione intercomunale Terre Estensi) la nuova convenzione che definisce le modalità di intervento da adottare in caso di calamità nel territorio dei tre Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera.
In base all’accordo, valido fino al 31 dicembre 2019, sarà l’Associazione Fuoristrada Ferrarese (AFF) Daniele Lugli a fare da capofila con compiti di coordinamento delle attività delle diverse associazioni di volontariato di Protezione civile aderenti alla convenzione: l’Agesci zona di Ferrara (Ass. Guide e Scout Cattolici); l’Avpc Ferrara (Ass.ne Volontari Protezione Civile); il Cerp (Centro Emergenza Radio Paracadutisti); Estense Dog; le Gev Ferrara (Guardie Ecologiche Volontarie); il Gsf (Gruppo Subacqueo Ferrarese); e il Gruppo Salvataggio Onda Azzurra.
Fra gli interventi previsti in caso di calamità figurano l’assistenza alla popolazione e alle persone evacuate; il soccorso a persone rimaste isolate e il monitoraggio del territorio intercomunale. Le associazioni coinvolte si occuperanno inoltre di attività di informazione alla popolazione, anche con opuscoli informativi, in relazione agli scenari di rischio presenti sul territorio intercomunale; oltre che di attività di supporto logistico e operativo, con mezzi e personale, nell’ambito delle esercitazioni di protezione civile e delle attività dimostrative e di sensibilizzazione dei cittadini sui temi di protezione civile.
A supporto delle attività previste dall’accordo, l’AFF, in quanto associazione capofila, riceverà dall’associazione intercomunale Terre Estensi un contributo di 5mila euro per il 2017, di 10mila euro per il 2018 e altrettanto per il 2019.

Per meglio spiegare le attività previste inerenti il territorio interessato, si allega per eventuale consultazione il “Piano Intercomunale di Protezione Civile” redatto nel 2015 e tuttora validissimo.

[PDF] PIANO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × 3 =